15 cibi che aiutano a mantenere una corretta idratazione

15 cibi che aiutano a mantenere una corretta idratazione

Il 20% del nostro apporto giornaliero di acqua arriva dal cibo: scopri i 15 cibi che aiutano a mantenersi idratati. Senza dimenticare di bere tanta acqua

MILANO – Seppur sia ormai nota la classica regola secondo la quale per rimanere idratati è necessario bere almeno otto bicchieri d’acqua al giorno, per molte persone in alcune occasioni risulta un compito difficile da portare a termine.

Secondo uno studio di CNN Parallels anche il cibo può contribuire a raggiungere una corretta idratazione. Esistono 15 cibi altamente idratanti composti almeno per il 90% di acqua.

Il ruolo dell’idratazione

L’acqua rappresenta l’elisir fondamentale per la nostra vita, essendo indispensabile per ogni organo del nostro corpo.

Molti fattori possono influenzare l’idratazione necessaria al nostro organismo e bere il quantitativo giusto di acqua può permettere di regolare molti aspetti della nostra vita.

Secondo la dietista statunitense Lisa Drayer, l’acqua non solo regola la temperatura corporea, ma mantiene anche le articolazioni lubrificate, aiuta a prevenire le infezioni e fornisce nutrimento alle cellule.

In particolare, secondo l’esperta, questo liquido è fondamentale per aiutare i reni e il fegato a sbarazzarsi delle tossine.

Non solo l’acqua, ma anche il cibo

Considerando che dagli studi delle Accademie Nazionali della Medicina il fabbisogno giornaliero di acqua si attesta sui 2,7 litri per le donne e 3,7 litri per gli uomini, risulta fondamentale trovare idratazione anche dal cibo.

Secondo la dottoressa Drayer sono in particolare la frutta, la verdura ed alcuni ortaggi gli alimenti più indicati per combattere questa problematica.

Quali sono gli alimenti che idratano di più?

Secondo i dati della CNN esistono 15 cibi in grado di idratare più degli altri. Ecco la classifica:

  1. Cetriolo (96,7% di acqua)
  2. Lattuga iceberg (95,6% di acqua)
  3. Sedano (95,4% di acqua)
  4. Ravanello (95,3% di acqua)
  5. Pomodoro (94,5% di acqua)
  6. Pomodoro verde (93,9% di acqua)
  7. Cavolfiore (92,1% di acqua)
  8. Anguria (91,5% di acqua)
  9. Spinaci (91,4% di acqua)
  10. Frutto di stella (91,4% di acqua)
  11. Fragole (91% di acqua)
  12. Broccoli (90,7% di acqua)
  13. Pompelmo (90,5% di acqua)
  14. Carote piccole (90,4% di acqua)
  15. Melone cantalupo (90,2% di acqua)

di Michael Vedovato 

2 novembre 2017

credits: Fotolia