I consigli per rimettersi in forma a inizio anno

Prima della famigerata dieta l’obiettivo è depurarsi e per farlo è necessario idratarsi correttamente. Dagli esperti dell’Osservatorio Sanpellegrino i consigli per tornare al peso forma ideale...

Gli esperti dell’Osservatorio Sanpellegrino spiegano: prima di tutto depurarsi

MILANO – Se il classico “Da lunedì mi metto a dieta!” resta senz’altro un buon proposito per darci un taglio con i chili di troppo, è ancor più vero che questo leitmotiv – di certo tra i più gettonati nei primi giorni del nuovo anno – non basta più. Prima bisogna depurarsi. Per farlo è necessario idratarsi correttamente. La dieta, quella vera e propria, può aspettare qualche giorno. Da “lunedì” meglio iniziare da un buon bicchiere d’acqua.

OBIETTIVO DETOX – Il concetto di “depurazione” non è parte di credenze popolari, ma trova fondamento infatti su precisi fondamenti scientifici. Del resto, come afferma il Dott. Alessandro Zanasi – esperto idrologo dell’Osservatorio Sanpellegrino, docente della Scuola di Specializzazione in Malattie dell’Apparato Respiratorio e della Facoltà di Medicina e Chirurgia dell’Università degli Studi di Bologna – “il modo migliore per tornare al peso forma dopo i peccati di gola che ci siamo concessi durante le feste è, prima ancora che iniziare una dieta, idratarsi nel modo più corretto, depurando l’organismo. Per raggiungere questo obiettivo l’acqua si rivela ancora una volta un “alleato” prezioso. Un corpo già depurato infatti avrà molte più chance di rispondere al meglio ad un regime alimentare sano, vario ed equilibrato”.

I BENEFICI DELL’IDRATAZIONE – Idratarsi correttamente quindi può davvero fare la differenza. Reni e ghiandole sudoripare sono infatti le strutture deputate all’eliminazione dei sali minerali e delle scorie prodotte dalla digestione e dalla trasformazione delle sostanze alimentari ingerite. Queste scorie sono eliminate, diluite e veicolate nell’acqua. Una corretta idratazione ne garantisce quindi una facile eliminazione ed è presupposto indispensabile perché questo processo vitale avvenga regolarmente. Al contrario, una carenza di acqua fa sì che tali scorie siano molto concentrate nei liquidi che eliminiamo, costringendo rene e ghiandole sudoripare ad un inutile, e alla lunga dannoso, sovraccarico.

COSA E QUANTO BERE – “E’ quindi fondamentale bere almeno 1,5-2 litri al giorno cercando di assumere due bicchieri di acqua calda a digiuno per favorire l’eliminazione delle tossine. E questa funzione, importante sempre, è ancora più preziosa quando le scorie accumulate sono il frutto di un periodo di bagordi. Ecco perché si può dire che un sano percorso di remise en forme parte da un buon bicchiere d’acqua!

READ MORE


Modo Verto

Augue ea eligo eros metuo nibh proprius tum vero.

Autem capto eu humo incassum nutus voco. Abigo camur paulatim. Accumsan at blandit commodo dignissim quae...