Come idratare la pelle anche in inverno

Come idratare la pelle anche in inverno

La bassa umidità e l’aria fredda secca mettono a dura prova la salute del primo organo che ci separa dall’esterno

MILANO – Con l’arrivo del freddo iniziano a svilupparsi, principalmente sulle mani ma molto spesso anche sul visoscrepolature e tagli che, se non curati per tempo, possono aggravarsi fino a sfociare in fastidiose dermatiti. Molte possono essere le cause di queste piccole abrasioni, ma la prima è certamente la scarsa idratazione. In questa stagione, infatti, si tende a bere meno acqua e a idratare la pelle, meno scoperta ed esposta, poco e non di frequente quanto si dovrebbe. Bisogna fare quindi il pieno d’acqua, è il caso di dirlo, e consumare frutta e verdura che, oltre acqua contengono vitamine e sali minerali utili alla salute della pelle e non solo. Ecco alcuni consigli che il portale TheStatesMan.com ha diffuso per prendersi cura della propria pelle in inverno.

Evita bagni caldi

Disperdono l’umidità della pelle rendendola dunque più secca.

Indossa abiti lunghi

Indossare abiti che coprono la maggior parte del vostro corpo. La pelle esposta al freddo viene “asciugata” dall’aria fredda che, al tempo stesso, fa sorgere le screpolature.

Applicare un idratante naturale

Applicare un idratante naturale come glicerina, olio di cocco, olio di oliva, olio di mandorle su tutto il corpo subito dopo aver fatto un bagno. Preferirli a idratanti chimici e prodotti con contenuto di alcol che possono ostruire i pori.

Esfoliare

Esfoliare la pelle con succo di limone, ricco di vitamina C. L'acido citrico nel succo rimuove la secchezza e l'oscurità della pelle (spesso causata dal sole) e aiuta a rinnovare le cellule.

Fare impacchi

Gli impacchi fatti in casa spesso sono un toccasana per rivitalizzare il bagliore della pelle.

Tra i suggerimenti più efficaci contro la pelle secca troviamo: pasta di mandorle in abbinamento con  latte crudo, succo di limone e farina di ceci; pasta di farina d'avena in combinazione con il succo di limone; pasta di papaia matura.

No scrub e fritti

Evitare scrub se si soffre di particolare patologie come l’acne.

Evitare di mangiare fritti  e di abusare di dolci

di Alessandro Michielli

18 novembre 2016

photo credit: Fotolia