You are here

Bere Poca Acqua: i Rischi di una Cattiva Idratazione – In a Bottle

I rischi di una cattiva idratazione, perché è fondamentale bere acqua

L'acqua è fondamentale per il corretto funzionamento di ogni singola cellula del corpo. Scopriamo insieme quali complicazioni di salute, anche gravi, può causare un’eccessiva disidratazione...

MILANO – Un corpo adulto è  composto mediamente da circa il  60% di acqua. E’ importante, quindi, mantenere una corretta idratazione in modo da non scendere mai sotto il livello di guardia, così da garantire il corretto funzionamento di ogni singola cellula. Ma se una lieve disidratazione è facile da identificare e sanare -  assumendo semplicemente dei liquidi- una grave può invece portare ad una serie di complicazioni e problemi di salute che non devono essere trascurati. Insider.com analizza i 5 rischi di un’eccessiva disidratazione.

5 possibili complicazioni che potrebbero essere causate da una grave disidratazione

Una prima complicazione a cui si può andare incontro in caso di grave disidratazione è l’aumento della frequenza cardiaca, causata da una diminuzione del volume e della pressione sanguigna,  che provoca un fastidioso martellamento nel petto, vertigini, debolezza o stanchezza. Nei casi più gravi, questi fattori si abbassano a tal punto da provocare uno choc ipovolemico, che impedisce al cuore di pompare sangue a sufficienza nell’organismo andando a compromettere la funzionalità degli organi. Oltre al cuore, anche i reni possono risentire, nel tempo, dei danni di un’eccessiva disidratazione che può aumentare il rischio di calcoli renali e provocare infezioni delle vie urinarie o insufficienza renale. Un altro problema che si può verificare è un senso di stanchezza e confusione, e, nei casi più gravi, anche crisi epilettiche dovute ad uno sbilanciamento di alcuni elettroliti quali potassio, calcio e sodio che solitamente si assumono con una corretta alimentazione. Infine, il colpo di calore può manifestarsi con vertigini, tachicardia, stato confusionale e perdita di coscienza.

Quando bisogna preoccuparsi e come prevenire le complicazioni

È bene sottolineare che queste complicazioni sono legate a forte disidratazione. In generale, le persone che devono prestare particolare attenzione sono quelle che svolgono attività fisica di resistenza per lunghi periodi di tempo, specialmente d’estate.  Ma, in ogni caso, prevenire la disidratazione è molto semplice: basta bere costantemente, imparare ad ascoltare il proprio corpo ed quando si ha sete assumere immediatamente liquidi.

di Valentina Lottini

Source: Adobe Stock

20 Settembre 2019