You are here

L'Archistar Bjarke Ingels disegna la S.Pellegrino Flagship Factory

L'Archistar Bjarke Ingels vince il contest per la S.Pellegrino Flagship Factory

Lo studio di architettura internazionale BIG ha vinto la gara mondiale lanciata per trasformare lo storico stabilimento dove viene imbottigliata l’acqua minerale ambasciatrice del Made in Italy...

MILANO - Il progetto è stato ufficialmente svelato a Milano il 15 febbraio scorso nell’ambito dell’evento “S.Pellegrino Flagship Factory – La Fabbrica del Futuro per far vincere il Made in Italy” tenutosi alla Fondazione Feltrinelli davanti a una platea di oltre 200 persone accreditate tra giornalisti, imprenditori e rappresentanti del mondo delle Istituzioni e Associazioni territoriali. Una struttura innovativa, tecnologicamente avanzata, che armonizzi l’estetica dello stabilimento con il territorio circostante e apporti benefici per le persone che vi lavorano e per il territorio in cui sorge. Sono queste le fondamenta della nuova S.Pellegrino Flagship Factory, la nuova casa dell’acqua minerale S.Pellegrino che sarà disegnata dal famoso Archistar danese Bjarke Ingels a capo dello studio di architettura internazionale BIG (Bjarke Ingels Group). Il progetto è il risultato di un contest mondiale lanciato dall’acqua minerale ambasciatrice del Made in Italy e curato da Luca Molinari Studio. BIG sarà partner dell’azienda per i prossimi quattro anni e i primi lavori di costruzione partiranno nel 2018.

Oggi poniamo la prima ideale pietra della Factory destinata ad essere il fiore all’occhiello del nostro Gruppo – afferma Stefano Agostini, Presidente e AD del Gruppo SanpellegrinoIl progetto di BIG è stato quello che più di tutti si è avvicinato ai valori della marca e all’impegno dell’azienda: rilanciare il ruolo di ambasciatori del Made in Italy raccontando un bene straordinario e non delocalizzabile quale l’acqua minerale; generare valore e benefici concreti per le comunità in cui operiamo; migliorare la qualità del lavoro – e quindi incrementare la produttività – delle nostre persone rafforzando lo spirito di appartenenza e il piacere di lavorare in un’ambiente visionario, confortevole e gratificante”.

“Salutiamo con grande entusiasmo la nostra collaborazione con S.Pellegrino – afferma l’architetto Bjarke Ingels – La nostra proposta non punta a dare un altro volto alla fabbrica esistente quanto a far emergere la sua identità: la nuova S.Pellegrino Factory e l’Experience Lab affioreranno dall’ambiente naturale così come l’acqua minerale sgorga dalla sorgente. Infine, con l’obiettivo di dare una continuità tra produzione e consumo, abbiamo voluto eliminare la tradizionale separazione tra linee di produzione e uffici tipica delle fabbriche”.

La nuova Factory nasce anche nell’ottica di un rapporto virtuoso con le comunità locali, verso cui il Gruppo Sanpellegrino da sempre si pone in una posizione di ascolto, sostegno e cooperazione. Il progetto, che prevede un investimento complessivo di 90 milioni di euro...

Per approfondire la notizia e vedere le foto dell'evento clicca qui

di Prisca Peroni

15 febbraio 2017