You are here

Lo stabilimento di Nestlé Vera ottiene la certificazione AWS - In a Bottle

Lo stabilimento di Nestlé Vera ottiene la certificazione AWS

Il sito di Santo Stefano Quisquina è il primo in Italia a conseguire la certificazione e si aggiunge ai 15 di Nestlé Waters, a livello mondiale, che l’ hanno già ottenuta

MILANO – Certificare tutti i propri stabilimenti entro il 2025 secondo lo standard Alliance for Water Stewardship (AWS), il primo che promuove a livello globale un utilizzo responsabile dell’acqua. E’ questo l’impegno preso da Nestlé Waters lo scorso autunno per preservare la sostenibilità ambientale dei bacini idrici a livello ambientale, sociale ed economico.

La certificazione AWS in Italia e nel mondo

Il Gruppo ha già ottenuto la certificazione AWS in 15 dei suoi stabilimenti di imbottigliamento tra cui: Cabazon, Livermore, Los Angeles, Ontario e Sacramento in California, Stati Uniti; Hope in Canada; Sheikhpura e Islamabad in Pakistan. In Italia, il Gruppo Sanpellegrino ha aderito all’iniziativa a partire dal sito produttivo Nestlé Vera di Santo Stefano Quisquina (AG). Lo stabilimento è il primo in Italia a conseguire la certificazione con un utilizzo di 1,08 litri di acqua per litro imbottigliato nei processi produttivi. Questo riconoscimento premia la partecipazione attiva dell’azienda nella gestione sostenibile delle risorse idriche locali attraverso il rispetto del bilancio idrico, la condivisione di conoscenze e la collaborazione con il territorio per preservare e migliorare la qualità dell’acqua disponibile e delle aree circostanti.

Gestione consapevole della risorsa acqua

Per celebrare il prezioso traguardo, in occasione della giornata Mondiale dell’Acqua del 22 marzo lo stabilimento sarà aperto ai cittadini e vedrà al suo interno la realizzazione di laboratori interattivi pensati per scolaresche, famiglie e bambini. Essi potranno scegliere tra tre diversi tipi di esperienze ludico didattiche per sensibilizzarli a utilizzare l’acqua in modo consapevole e  responsabile. L’evento, organizzato in collaborazione con il Comune di Santo Stefano Quisquina, ha come obiettivo quello di condividere la conoscenza sull’acqua e promuovere una gestione consapevole e responsabile di questo prezioso elemento naturale. “Desidero esprimere al Gruppo Sanpellegrino la più viva soddisfazione del Comune di Santo Stefano Quisquina per il conseguimento di questa certificazione che attesta la capacità dell’azienda di gestire in maniera sostenibile e responsabile la risorsa acqua nel proprio stabilimento e sul nostro territorio. - ha dichiarato Francesco Cacciatore, Sindaco di Santo Stefano Quisquina - Sanpellegrino ci ha coinvolto nelle sfide che riguardano la salvaguardia della risorsa acqua nel nostro Comune e da questo confronto è nato lo studio congiunto sul bacino idrico della Quisquina che dettaglia anche le attività messe costantemente in atto per preservare l’acquifero”.

I prossimi traguardi

Il Gruppo Sanpellegrino ha recentemente avviato anche l’iter certificativo del sito di Nestlé Vera a Castrocielo (FR), una smart factory con una linea PET ultramoderna che la rende con 1,10 litri per litro imbottigliato, uno dei più virtuosi nell’ottimizzare il consumo di acqua dei siti produttivi Nestlé Waters nel mondo. Entro il 2025 verranno coinvolti anche gli altri 4 stabilimenti dove vengono imbottigliate le sue acque minerali: S.Pellegrino a Sanpellegrino Terme (BG), Levissima a Cepina Valdisotto (SO), Acqua Panna a Scarperia (FI) e Nestlé Vera fonte In Bosco a San Giorgio in Bosco (PD).

 

 

di Prisca Peroni

Source: Nestlé

20 Marzo 2019