Nestlé e la plastica riciclata, l’obiettivo è un futuro senza rifiuti - In a Bottle

Nestlé e la plastica riciclata, l’obiettivo è un futuro senza rifiuti

La multinazionale svizzera vuole creare un mercato per la plastica riciclata ad uso alimentare e lancia un fondo per potenziare l’innovazione degli imballaggi

MILANO – In relazione all’impegno assuntosi nel 2018, sul rendere riciclabile o riutilizzabile il 100% dei propri imballaggi entro il 2025, Nestlé ha annunciato che è intenzionata ad investire fino a 2 miliardi di Franchi svizzeri per rendere effettivo il passaggio dalla plastica vergine a quella riciclata per uso alimentare e per accelerare lo sviluppo di soluzioni innovative per imballaggi sostenibili. Al tempo stesso l’azienda vuole ridurre di un terzo l’utilizzo di plastica vergine, lavorando con altri partners per dare ulteriore sviluppo all’economia circolare contribuendo altresì nel ripulire gli oceani, i laghi ed i fiumi dai rifiuti di plastica.

Gli imballaggi rappresentano fattori fondamentali per la qualità e la sicurezza degli alimenti

Proprio per questo motivo, e per creare un nuovo mercato, Nestlé si impegna ad acquistare fino a 2 milioni di tonnellate di plastica riciclata per uso alimentare e a stanziare oltre 1.5 miliardi di Franchi svizzeri da investire nell’utilizzo di questi materiali entro il 2025. L’innovazione del packaging, i sistemi di ricarica e le soluzioni di riciclo, rappresentano un’altra importante sfida verso un futuro libero da rifiuti. Oltre all’importante attività di ricerca interna condotta dal Nestlé Institute of Packaging Sciences, la multinazionale lancerà un fondo di venture capital da 250 milioni di Franchi svizzeri per investire sulle start-up che si focalizzano in questi settori.

Le dichiarazioni di Mark Schneider, CEO di Nestlé

"Nessun tipo di plastica dovrebbe finire in discarica o diventare un rifiuto - ha dichiarato Mark Schneider, CEO di Nestlé - Rendere la plastica riciclata sicura per gli alimenti costituisce una sfida enorme per il nostro settore. Questo è il motivo per cui, oltre a ridurne l'uso e a promuovere la raccolta dei rifiuti, vogliamo chiudere il cerchio e rendere più plastica possibile riciclabile all’infinito. Stiamo portando avanti un cammino coraggioso per creare un mercato più ampio per questo materiale ad uso alimentare e promuovere l'innovazione nel settore degli imballaggi. Diamo il benvenuto a chiunque altro desideri unirsi a noi in questo viaggio”.

Andew Morlet, CEO dell’organizzazione americana senza scopi di lucro Ellen MacArthur Foundation ha aggiunto: "Siamo lieti di vedere che Nestlé si sia impegnata ad investire 2 miliardi di Franchi svizzeri per la creazione di un’economia circolare per la plastica, in aggiunta all’obiettivo di ridurre di un terzo quella degli imballaggi entro il 2025. Eliminando la plastica non necessaria, innovando in aree come i modelli di riutilizzo e i nuovi materiali, rendendo circolare la plastica di cui abbiamo bisogno – anche nelle applicazioni più impegnative per il settore alimentare – possiamo creare un’economia in cui questo materiale non diventi mai un rifiuto. Il raggiungimento degli impegni annunciati oggi contribuirà in modo significativo alla realizzazione di questa visione”

di Prisca Peroni

Source: Adobe Stock

22 Gennaio 2020