Bottletop, le borse in plastica riciclata che conquistano le star – In a Bottle

Bottletop, le borse in plastica riciclata che hanno conquistato le star

Da Naomi Campbell a Emma Watson, tutti pazzi per le borse eco-luxury prodotte in Inghilterra

MILANO - Produrre linee di accessori donna a impatto sull’ecosistema pari a zero, fondendo tecniche di produzione artigianale provenienti da diverse culture con un design elevato e i migliori materiali di provenienza sostenibile.

È questa la filosofia con cui è nata Bottletop, il brand di accessori eco-luxury nato nel 2002 attraverso una collaborazione di design con l'iconica casa di moda britannica Mulberry, sostenendo artigiani in Africa e progetti di educazione sanitaria locale.

Borse di tendenza

La qualità delle borse Bottlepop ha conquistato anche lo starsystem: la modella Naomi Campbell e la cantante Annie Lennox hanno sfoggiato borse Bottlepop in recenti eventi pubblici, e anche il principe Carlo d’Inghilterra non ha fatto mancare il suo apprezzamento.

Addirittura l’attrice Emma Watson, la celebre Hermione della saga cinematografica di Harry Potter, celebre per la sua sensibilità ambientale, ha disegnato e sfoggiato una borsa alla quale i creatori del marchio hanno dato il suo nome di battesimo.

Incontro tra culture

Negli anni, Bottletop ha attirato l’attenzione di principali artisti contemporanei del mondo, mettendo insieme le persone appartenenti a culture diversi, dando vita a progetti di collaborazione nel campo della moda, della musica e dell'arte.

A dicembre 2017, i creatori di Bottlepop hanno lanciato il loro flagship store all’ 84 Regent Street di Londra: si tratta del primo negozio al mondo di stampe 3D creato da robot che utilizzano plastica riciclata.

Ma il progetto non si limita all’isola britannica: in occasione del Natale, Bottlepop ha anche aperto un concept store pop-up al NorthPark Center di Dallas fino al 31 dicembre 2018.

di Salvatore Galeone

source: bottletop.org

15 Gennaio 2019