You are here

Wearable technology: cos’è e perché è amica dell’idratazione

Wearable technology: cos’è e perché è amica dell’idratazione

Arriva da Las Vegas wearable technology, il dispositivo inossidabile capace di misurare costantemente l’idratazione del nostro corpo. Ecco come funziona

LAS VEGAS – Monitorare costantemente i propri livelli di idratazione da oggi non sarà più un problema per le persone, soprattutto per gli atleti. E’ nato a Las Vegas un dispositivo portatile che utilizza la tecnologia proprietaria, grazie all’idea della Nobo.

Si chiama B60 e attraverso i raggi luminosi,  è capace di stilare una tabella di informazioni dettagliate sulla propria idratazione, visibile sul display del prodotto.

Pensato per gli sportivi

Progettato per resistere alla più estreme gare sportive, B60 assomiglia ad un orologio con il cinturino elastico in neoprene, studiato per resistere agli strappi e restare saldamente in posizione, per garantire letture precise e continue

La sua custodia in plastica contiene emettitori di luce e sensori, oltre ad un display interattivo, che tiene aggiornato in tempo reale l’atleta  sulla base delle variazioni dei livelli di idratazione e rappresenta alla perfezione gli stati di disidratazione: “Storicamente la tecnologia basata sulla misurazione dell’idratazione è sempre stata troppo complessa come modello per scalare il mercato e generare un’adozione di massa - ha dichiarato Russ Rymut, fondatore e CEO di Nobo”.

Approvato da operatori sanitari e preparatori atletici

“Con questa tecnologia – conclude Rymut - ora abbiamo la capacità di fornire in tempo reale informazioni utili e dettagliate sul livello di idratazione di ogni singola persona”.

Per sviluppare una tecnologia basata sulle reali esigenze degli atleti, dei consumatori e dei pazienti, il fondatore di Nobo si è consultato con diversi  preparatori atletici, scienziati dello sport professionisti ed operatori sanitari. Una ricerca minuziosa che ha portato a sviluppare un prodotto completo, a favore della salute e dello sport.

di Fabio Piemonte

24 ottobre 2018

source: prnewswire.com