Alto Milanese-Basso Pavese, concluso il progetto “Sul filo dell’Acqua in Lombardia” - In a Bottle

Alto Milanese-Basso Pavese, concluso il progetto “Sul filo dell’Acqua in Lombardia”

Si è da poco concluso il progetto di valorizzazione dei poli museali con un’azione di diffusione della cultura dell’acqua

MILANO – Sul filo dell’Acqua in Lombardia. Una rete per informare, educare, crescere. Si è da poco concluso il progetto, cofinanziato da Cariplo, che Est Ticino Villoresi ha sviluppato assieme a Parco Lombardo della Valle del Ticino, le Associazioni Calypso e Quelli del ’63 ed i Comuni di Somma Lombardo, Castano Primo e Chignolo Po. Sul filo dell’Acqua si propone di elaborare una proposta di intrattenimento culturale ispirata dal “filo azzurro” dell’acqua, che connette Ticino, Canale Villoresi ed il Sistema dei Navigli.

La cultura dell’acqua come azione da diffondere

L’obiettivo di Sul filo dell’Acqua in Lombardia è stato quello di valorizzare i poli museali e culturali del Consorzio Est Ticino Villoresi, e quelli del Parco del Ticino, con un’azione di diffusione della cultura dell’acqua. Elemento da essi rappresentato in una serie di luoghi d’interesse, suddivisi sul territorio che va dall’area di Varese a quella dell’Alto Milanese, per finire al Pavese.

Creato un sito web “ad hoc”

Per il progetto è stato creato un sito web, www.sulfilodellacqua.it. L’obiettivo è quello di dare una certa visibilità alla conservazione ed al recupero delle tracce materiali ed immateriali che hanno accompagnato le attività di distribuzione e di regolazione delle acque nel tempo.

Il Consorzio Est Ticino Villoresi è determinato nel raggiungere i propri obiettivi, preferibilmente in collaborazione con altri soggetti e stakeholders. Una volta terminata l’emergenza coronavirus ricominceranno tutte le attività con il fine di dare un nuovo impulso alla valorizzazione dei Musei e Poli Culturali coinvolti.

di Salvatore Galeone

Source: Adobe Stock

7 Maggio 2020