Chiesa Sommersa Lago Resia Leggenda Campanile che Emerge dalle Acque – In a Bottle

La leggenda del campanile che emerge dalle acque del Lago Resia in Alto Adige

La storia della Chiesa sommersa dell’ex villaggio di Curon, in Alto Adige, di cui, secondo la leggenda, si sentono ancora i rintocchi delle campane

MILANO – Il Lago di Resia, uno specchio d’acqua alpino situato a 1.498 metri sul livello del mare nel Comune di Curon Venosta in Alto Adige, ha una particolarità che ogni anno attrae un gran numero di turisti: un campanile che emerge dalle acque.

La storia del campanile del Lago Resia, tra verità ed un alone di mistero e leggenda

In questo luogo, tantissimo tempo fa, erano presenti tre laghi: quello di Resia, il Curon ed il San Valentino alla Muta. Nel 1950, però, i tre laghi furono “unificati” a seguito della costruzione di una diga e, per rendere possibile ciò, dovettero sommergere completamente il centro abitato di Curon: tutti gli abitanti, quindi, si trovarono costretti a trasferirsi altrove. Tra le tante bellezze che furono cancellate per sempre c’era anche una chiesa del 1300, di cui oggi si può ammirare soltanto il campanile che fuoriesce dal Lago di Resia: durante l’inverno, quando la superficie lacustre si ghiaccia, la struttura può essere raggiunta anche a piedi. Oggi il campanile di Curon rappresenta uno dei luoghi più suggestivi, circondati da un alone di mistero, di tutto l’Alto Adige e, secondo le leggende più diffuse, qualcuno testimonia che, nelle notti più rigide, si sentano suonare ancora le campane (che sono state rimosse nel 1950).

Una Chiesa sommersa è presente anche in Russia

Un’altra chiesa è passata alla storia per aver subito lo stesso trattamento di quella dell’ex villaggio di Curon. Questa struttura, eretta verso la fine del 1700, fu sommersa assieme alla città di Krokhino, alla vicina Karlugino e ad altri piccoli centri durante la costruzione della diga del fiume Volga. Il livello dell’acqua venne inoltre innalzato per garantire la sufficiente profondità per il passaggio delle navi.

di Michael Dones

Source: Adobe Stock

24 Dicembre 2019