L’acqua alla base dello sviluppo economico dei territori

Ger Bergkamp, executive director di The International Water Association, spiega perché gli investimenti su questa preziosa risorsa possono promuovere la crescita economica, il benessere sociale e...

Da risorsa a forte rischio a opportunità di crescita economica e sociale 

MILANO – In tutto il mondo si punta negli ultimi anni l’attenzione sull’acqua e su come la scarsità idrica potrà incidere sulle catene di approvvigionamento globali, sulla stabilità dei territori e sulle perfomance economiche. Tuttavia, spiega in un editoriale Ger Bergkamp, executive director di The International Water Association, se consideriamo l’altro lato della medaglia, l’acqua rappresenta una grande opportunità per promuovere la crescita economica. Tutto dipenderà dal modo in cui verrà gestita questa preziosa risorsa, il cui utilizzo responsabile determinerà sviluppo inteso sia come benessere umano che sostenibilità ambientale.

L’APPROCCIO

Bergkamp ha individuato 3 aree principali sulle quali occorre concentrarsi per promuovere responsabilità, cogliere opportunità e nuove soluzioni alle sfide idriche.

1.      Promuovere Blu e Green Revolution

2.     L'attuazione delle 5 R (riduzione, riuso, riciclo,raccolta, recupero) della nuova gestione delle acque

3.     Costruire nel rispetto delle aree urbane

L’utilizzo di questo approccio può aiutare a trasformare la scarsità d'acqua da un rischio in un'opportunità. Per esempio con investimenti che promuovono l'efficienza e il riciclo dell’acqua. Le azioni vanno sostenute a tutti i livelli, da parte dell'industria, del governo, della società civile.

MAGGIORE RESPONSABILITÀ

Soprattutto i cittadini/consumatori sono coloro che più devono fare uno sforzo nel comprendere che occorre una maggiore consapevolezza nell’utilizzo delle risorse. I consumatori di domani dovranno diventare sempre più produttori di energia attraverso l’efficienza e il risparmio prima di tutto tra le mura domestiche con un nuovo modo di approcciarsi all’acqua.

LE 5 R DELL’ACQUA

Re-duce, re-use, re-cover, re-cycle and re-plenish. Sono le 5 regole con cui bisogna interfacciarsi ogni volta che l’acqua entra nelle nostre azioni quotidiane. Ridurre le perditesignifica ridurre i costi e lo stress idrico nei servizi. Riutilizzare l’acqua facilita una produzione più sostenibile sia a livello industriale che agricolo. Recuperare e riciclare acqua significa produrre anche vantaggi economici. Infine il reintegro della risorsa idrica nell’ambiente aiuta a garantirne la disponibilità anche alle generazioni che verranno.

L’IMPORTANZA DELLE PERSONE

In tutto questo non bisogna dimenticare le persone, che sono al centro dello sviluppo di unterritorio. Ripensare la gestione dell’acqua implica anche promuovere relazioni tra i cittadini, capire le loro esigenze e influenzare il loro comportamento. In questo modo proprio l’acqua si fa garante anche di uno sviluppo dei rapporti umani e del benessere sociale.

aggiornato il 9 aprile 2015