Missione pianeta, il videogioco che fa del bene all’ambiente

Missione pianeta, il videogioco che fa del bene all’ambiente

Il videogioco combina innovazione e intrattenimento per supportare concretamente la salvaguardia del pianeta attraverso il progetto Tartalove

MILANO - Creare un prodotto di intrattenimento gratuito che possa non solo fare divertire chi lo utilizza ma anche raccogliere fondi e sensibilizzare gli utenti. È questa la sfida lanciata da Gladio Games, realtà italiana indipendente che si occupa dello sviluppo di videogiochi. Lo studio ha così creato “Missione Pianeta”, il gioco per smartphone che sarà totalmente gratuito e scaricabile su tutti i dispositivi iOS e Android a partire dal 20 Agosto 2020.

Charitainment: fare del bene divertendosi

La vera sfida di Missione Pianeta è quella di rendere divertente la beneficenza e appassionante la sensibilizzazione ambientale attraverso la Gamification: all'interno dell’app verranno mostrati messaggi per sensibilizzare l’utente sulle tematiche ambientali. Per incentivare la visione concentrata sono previste delle ricompense in-game per chi visualizza i messaggi. In questo modo la lettura di contenuti informativi diventa una vera e propria forma di intrattenimento per l’utente.

Sostenere il progetto Tartalove

Il gioco vede una volpe protagonista di un viaggio attraverso più di 100 livelli in diversi ambienti, e ad ogni sfida in stile Puzzle-Bubble deve liberare animali e piante intrappolate. Avanzando nel gioco, il giocatore potrà non solo divertirsi ma anche contribuire ad una raccolta fondi per il progetto Tartalove di Legambiente.

Tartalove è la campagna di adozione simbolica delle tartarughe marine curate nei centri di recupero di Legambiente, che dà voce alle migliaia di esemplari della specie Caretta caretta che nel mar Mediterraneo rischiano l'estinzione a causa dell’attività umane. I giocatori potranno decidere di visualizzare della pubblicità ottenendo delle ricompense in cambio, oppure acquistare monete o personaggi sbloccabili, facendo delle vere e proprie donazioni all’interno dell’app. I fondi così raccolti verranno destinati totalmente in beneficenza, grazie alla partnership con Legambiente, per sostenere il progetto Tartalove.

Di Salvatore Galeone

28 Luglio 2020