Acqua ricca di calcio: caratteristiche e benefici

Acqua ricca di calcio: caratteristiche e benefici

Quando è consigliato bere un’acqua ricca di calcio? Quali sono le caratteristiche? Esistono controindicazioni? Lo Abbiamo chiesto ad un esperto nutrizionista

MILANO - Le acque minerali di sorgenti diverse si differenziano principalmente per il diverso contenuto di minerali. Uno di questi è il calcio, un minerale necessario al corpo per la struttura delle ossa e dei denti, nonché per la coagulazione del sangue e l'attività muscolare. Ma quando sono consigliate le acque minerali ricche di calcio? Esistono controindicazioni? Lo abbiamo chiesto al dottor Maurizio Fiocca, Nutrizionista Direttore del Centro Nutrizionale Dr. Fiocca.

Quali sono le acque ricche di calcio

L'equilibrio dei minerali è importantissimo per la funzionalità dell'organismo: un eccesso o una carenza provoca scompensi anche molto gravi. Le acque ricche di calcio si caratterizzano per la presenza di residuo fisso che va dai 500 ai 1000 mg/l. Le acque calciche sono definite “dure” proprio per questa loro caratteristica.

L'acqua ricca di calcio fa male?

Secondo il dottor Fiocca, le acque ricche di calcio sono sconsigliate nelle persone che soffrono di calcolosi renale o insufficienza renale. “Le problematiche legate al consumo di un'acqua ricca di calcio sono legate al sovraccarico dei reni; riguardano la quantità e non la qualità di questo minerale”. Quindi, se si assimila già abbastanza calcio consumando latticini e altri alimenti, l’assunzione di calcio anche attraverso l’acqua rischia di stressare eccessivamente il sistema renale.

Scopri anche: Acqua povera di calcio: cosa sapere e quando sceglierla

I benefici di un'acqua con alto contenuto di calcio

Le acque ricche di calcio sono consigliate per integrare una dieta completa ed equilibrata ma carente di questo minerale. “Esse incrementano la quota di calcio che noi assorbiamo già attraverso gli alimenti ed è fondamentale per avere delle ossa forti. Inoltre, le acque ricche di calcio sono consigliate per coloro in età avanzata che soffrono di osteoporosi, una patologia molto comune caratterizzata da una riduzione della densità minerale ossea che ne provoca l’indebolimento”.

Senza la vitamina D, il calcio non viene assorbito dalle ossa. “Ecco perché – conclude il dottor Fiocca - è consigliato consumare alimenti ad alto contenuto di vitamina D come latte, yogurt, verdure, legumi e pesce per far sì che il calcio abbia effetto nel nostro organismo”.

Scopri i nostri approfondimenti su acqua povera di sodioacqua ricca di sodio e acqua ricca di magnesio

Di Salvatore Galeone

READ MORE