You are here

I bruciori di stomaco passano grazie all'acqua

I bruciori di stomaco passano grazie all'acqua

Uno studio scientifico dimostra che l'acqua minerale ricca di bicarbonato può alleviare la frequenza dei bruciori di stomaco e il rigurgito gastroesofageo.

MILANO – L’acqua minerale ricca di bicarbonato può alleviare la frequenza dei bruciori di stomaco ed il rigurgito.

A spiegarlo è uno studio pubblicato sulla rivista “World Journal of Gastrointestinal Pathophysiology” che ha coinvolto 50 pazienti in età compresa tra 18 e 64 anni, che soffrivano di bruciori di stomaco, almeno 2 volte a settimana per una durata minima di 3 mesi.

I partecipanti hanno bevuto 1.5 L di acqua per 6 settimane: 300 mL ai pasti tre volte al giorno, la rimanente durante la giornata.

Tutti i parametri del reflusso gastro-esofageo, bruciore, rigurgito e dispepsia (cattiva digestione) sono migliorati in modo significativo.

Reflusso gastroesofageo

Il reflusso è accompagnato da una serie di sintomi come rigurgito e bruciore retrosternale, che impattano sulla qualità della vita.

La patogenesi non è stata ancora chiarita. Il trattamento, in genere, consiste nel neutralizzare l’acido modificando innanzitutto lo stile di vita.

Sono fortemente consigliati la riduzione del peso e l’eliminazione di alcune sostanze come alcol e nicotina; l’adozione di pasti frequenti e a basso carico di grassi; l’evitare di andare a letto immediatamente dopo mangiato.

Se i sintomi persistono si utilizzano calcio o magnesio; infine farmaci inibitori della pompa protonica (omeprazolo, pantoprazolo) o bloccanti dei recettori H2 dell’istamina (famotidina e ranitidina).

Acqua minerale utilizzata nello studio clinico

Viene generalmente utilizzata per sostenere la funzione gastrointestinale, migliorare l’apporto di calcio e magnesio e sostenere il trattamento delle infezioni delle vie urinarie.

Le Sostanze disciolte in 1 L di acqua espresse in mg/L sono le seguenti:

Calcio (Ca++): 331

Magnesio (Mg++): 109

Sodio (Na+): 121

Potassio (K+): 10.2

Bicarbonato (HCO3-): 1775

Solfato (SO4-): 34.8

Cloruro (Cl-): 39

Nitrato (NO3-): 8.28

Fluoruro (F-): 0.14

Litio (Li+): 0.15

Stronzio (Sr++): 2.54

Ioduro (I-): 0.019

Manganese (Mn++): 0.03

Bario (Ba++): 0.055

Ferro (Fe++): 0.068

Bromuro (Br-): 0.11

Acido Metasilicico: 37.2

Acido Metaborico: 1.1

Anidride carbonica libera: 3500

L’anione bicarbonato lega i protoni dell’acido gastrico, tamponandoli come funzionano gli antiacidi farmacologici. Questo tipo di acqua rafforza, dunque, i meccanismi protettivi delle pareti dello stomaco, poiché migliora la secrezione della mucosa gastrica ed il flusso sanguigno.

di Alessandro Conte

9 maggio 2018

credits: fotolia