You are here

L’importanza di bere acqua per la salute dei capelli in estate

L’importanza di bere acqua per la salute dei capelli in estate

Una corretta idratazione unita ad una sana alimentazione aiutano a mantenere vivo il cuoio capelluto. Ecco i consigli della nutrizionista Angela Dowden

MILANO – Con l’arrivo della stagione calda, curare la nostra salute è ancora più importante ed i risultati si notano a vista d’occhio. Ad esempio avere capelli morbidi e fluenti è  indice di salute, in una stagione come quella estiva dove la capigliatura viene messa a dura prova dal sole e dal mare. Come indica il Daily Mail, in molti casi è il vostro cuoio capelluto a mandare il primo segnale su eventuali  problemi del corpo, come il capello secco, che indica disidratazione corporea o cattiva alimentazione.

Cute secca e capello fragile

Avere una cute secca ed un cuoio capelluto traballante è spesso sintomo di una cattiva idratazione e di un’alimentazione povera di acidi grassi essenziali. Questi sono grassi polinsaturi che sono vitali per bloccare l'umidità nelle cellule della pelle del cuoio capelluto e per tenerla elastica. I capelli secchi possono essere causati anche dalla mancanza di ferro o zinco. Il capello fragile invece può essere un effetto collaterale del fumo, perché restringe i vasi sanguigni, limitando fortemente la quantità di nutrienti che possono raggiungere le radici dei capelli.

Il consiglio della nutrizionista 

Non deve essere presa sotto gamba la problematica della disidratazione e della cattiva alimentazione, perché passare da una dieta povera di proprietà nutritive ad una dieta sana ed equilibrata, non dà gli effetti sperati nel giro di pochi giorni come afferma la nutrizionista Angela Dowden:  “Tutti i miglioramenti che vi aspettate seguendo una dieta mirata non si riflettono sulla salute nel giro di pochi giorni, ma ci vogliono almeno tre mesi”. Aspettando gli effetti di una sana alimentazione sulla vostra salute, il consiglio per aiutare il vostro corpo a restare in forma rispettando una dieta equilibrata, è quello di seguire un programma che contenga vitamine del gruppo A, B e C, proteine, acidi grassi e bere almeno 8 bicchieri di acqua al giorno, preferibilmente alcalina e ricca di oligoelementi come il calcio, il magnesio e il ferro.

di Redazione