You are here

San Pellegrino Terme omaggia il Santo Papa Giovanni XXIII

Un statua realizzata dallo scultore Alessandro Verdi con il contributo di Sanpellegrino è stata inaugurata nei giorni scorsi a San Pellegrino Terme, città a cui fu strettamente legato l'...

MILANOE’ stata recentemente inaugurata nei giardini comunali della città bergamasca una stele che omaggia Angelo Roncalli, il Papa Buono canonizzato da Papa Francesco nella scorsa primavera. L’opera raffigurante il Santo Papa Giovanni XXIII è stata realizzata dallo scultore Alessandro Verdi con il contributo del Gruppo Sanpellegrino.

IL RICORDO Vittorio Milesi, sindaco della città termale ha così spiegato il perché dell’iniziativa: «Un ricordo speciale e prezioso che anche la comunità civile intende custodire e tramandare ai posteri, nella consapevolezza che i destini di una comunità dipendono in larga misura anche dalla capacità di conservare memoria di queste figure luminose rendendole vive e attuali nella loro testimonianza e nei loro insegnamenti».

UN RAPPORTO ANTICO– Il motivo dell’opera è dovuto anche la legame particolare che Angelo Roncalli ha avuto con San Pellegrino Terme. Il futuro papa fece spesso visita nella città bergamasca anche per le proprietà curative delle sue acque. Gli annali raccontano che Roncalli visitò per la prima volta San Pellegrino Terme nell’ottobre 1908 anno della visita pastorale del vescovo di Bergamo Giacomo Maria Radini Tedeschi, di cui Angelo Roncalli era giovane segretario, mentre l’ultima visita risale all’agosto del 1958, anno della sua ultima visita, da cardinale patriarca di Venezia, due mesi prima di essere eletto Papa il 28 ottobre 1958.

LA TESTIMONIANZA - Ha spiegato Antonio PunzianoDirettore Public Category Affairs del Gruppo Sanpellegrino: "Dalle trascrizioni dell’incontro nel ’59 fra il Papa e la delegazione di Sanpellegrinesi a Roma si legge: “Oh la ricordo bene la vostra bella S.Pellegrino famosa in tutto il mondo per la sua acqua, che dicono faccia tanto bene. Anch’io del resto ne ho bevuta per parecchi anni, quando venivo su da voi, in casa del vostro buono e tanto caro Arciprete; e poi l’ho sempre trovata dappertutto dove sono andato”. Un riconoscimento straordinario al territorio e a un’acqua che da esso ha origine, oggi è distribuita in oltre 130 paesi.”

aggiornato il 15 settembre 2014