You are here

Caldo e rischio disidratazione: alcuni consigli utili

Caldo e rischio disidratazione: alcuni consigli utili

Con l'arrivo dell'estate si fa più alto il rischio disidratazione, ecco come riconoscere i primi segnali. Consigli utili per essere sempre idratati

MILANO – Con l’arrivo dell’estate, avere un piano per sopravvivere alle temperature alte, aiuta a mantenere una buona idratazione e salute. Da alcune ricerche emerge che, ad esempio negli Stati Uniti, il 75% degli americani non riesce a soddisfare il proprio apporto giornaliero di liquidi, per cui si incorre nella disidratazione cronica. Come riconoscere i segni di disidratazione?

7 Segnali

  • Aumento della sete
  • Crampi muscolari
  • Fatica / sonnolenza
  • Mal di testa
  • Diminuzione della diuresi / urine di colore scuro
  • Vertigini / sensazione di svenimento
  • Pelle secca

In seguito alla sudorazione, il corpo si disidrata e bisogna reintegrare i liquidi persi; lo sanno bene gli escursionisti, che portano un consistente quantitativo di liquidi per reidratarsi specialmente in ambienti aridi.

Segni insoliti di disidratazione

Oltre ai segni più frequenti di disidratazione, se ne annoverano altri meno soliti:

  • Desiderare qualcosa di dolce o salato, che può indicare che il nostro corpo ha bisogno di una quantità maggiore di liquidi
  • Febbre e brividi
  • Alito cattivo, la poca produzione di saliva può evidenziare disidratazione cronica

L’atleta americana Kim Lyons sostiene che Uno dei più grandi errori delle persone è pensare di mantenere una buona salute senza bere abbastanza acqua”.

L’acqua aiuta a mantenere buoni livelli di energia, desiderio e aiuta anche a sciogliere i minerali e altri nutrienti per renderli più accessibili al corpo.

3 trucchi per non disidratarsi

  • Non essere mai sprovvisti di bottiglia d’acqua
  • Programmare quanta acqua bere al giorno
  • Creare una sorta di sfida con altri membri della famiglia per vedere chi beve dagli 8 ai 10 bicchieri di acqua al giorno

Per mantenere un buon livello di idratazione è importante mangiare insalate verdi, peperoni, carote, cetrioli, pomodori, sedano e frutta come anguria, melone, pere, ananas, mango e mirtilli. Un’alternativa fresca all’acqua,  è quella di creare bevande estive a base di frutta, in modo che l’acqua si insaporisce e lascia un gusto piacevole, dandoci la giusta idratazione in modo più divertente.

di Valentina Izzo

7 luglio 2017

credits: Fotolia