You are here

Per la salute e la bellezza dei capelli occorre l’acqua giusta

Cosa rende i capelli belli, sani e lucenti? Alla domanda quasi tutti rispondono «i prodotti che usi». In realtà, al di là delle cure quotidiane, c’è un altro fattore che influenza il loro aspetto...

Come proteggere i capelli se l’acqua che usiamo è dura e calcarea

MILANO – Ce ne accorgiamo, soprattutto, quando viaggiamo o ci trasferiamo in una nuova città. Pur mettendo in valigia lo shampoo di sempre e le creme che usiamo ogni giorno, i capelli sono diversi. E il perché ce l’abbiamo proprio sotto gli occhi: l’acqua. Un recente studio pubblicato dall’International Journal of Cosmetic Science ha rivelato, infatti, che la quantità di rame, calcio e magnesio presenti nell’acqua con cui laviamo i capelli può danneggiarne le proteine in profondità, indebolendone la struttura.

I GRANDI NEMICI DEL CAPELLO – Smog, sole, freddo, umidità, vento e non solo. Prodotti sbagliati e la stessa acqua usata per il lavaggio possono fare danni che con il tempo diventano permanenti. La durezza dell’acqua, ossia l’alta presenza di calcio, magnesio e metalli pesanti come il rame può, ad esempio, togliere brillantezza, elasticità e salute ai capelli. Ecco come proteggersi.

IDRATAZIONE – Da tempo gli esperti ripetono a gran voce che lavare i capelli tutti i giorni fa male. Li rende deboli e compromette la salute della cute. L’ideale sarebbe, infatti, 2-3 giorni la settimana, usando un detergente delicato e arricchito di sostanze idratanti e protettive. E per dare un aiuto in più, anche bere acqua minerale è importante,  proprio perché la sua composizione può avere proprietà benefiche sulla salute del capello.

I PRODOTTI GIUSTI – Capelli spenti, secchi, deboli. Soprattutto per chi vive nelle grandi città dove l’acqua del rubinetto è più dura e calcarea, non sono una novità. Negli ultimi anni, però, sono stati messi a punto degli shampoo che contengono composti chimici in grado di sottrarre il rame dall’acqua evitandone così l’accumulo nei capelli. Un balsamo idratante e ristrutturante aiuterà, invece, a riparare in profondità la struttura del capello grazie all’apporto di sostanza restitutive come proteine, ceramidi, molecole idratanti e vitamine.

Per saperne di più sul rapporto idratazione-capelli clicca qui

aggiornato il 30 gennaio 2015