You are here

Treedles e l'arte del riciclo di Racqual Watt

Treedles e l'arte del riciclo di Racqual Watt

Racqual Watt ha creato l'installazione artistica Treedles utilizzando bottiglie di plastica

MILANO – Ispirarsi dagli oggetti più semplici come le bottiglie di plastica e trasformarle in grandi opere.

L’arte del riciclo ha raggiunto anche il Queensland, stato nord orientale dell’Australia. La creativa Racqual Watt ha usato centinaia di bottiglie in plastica riciclate per creare un’installazione artistica di grande impatto.

L’opera di plastica riciclata

L’idea di realizzare quest’opera è venuta dopo aver riciclato un grande numero di bottiglie d’acqua provenienti dalla Pittsworth State High School, unendo i contenitori attraverso ad un filo da pesca: “Avevo molte idee per la testa – dice la Watt -. Stavo giocando con una bottiglia di plastica e poi mi è venuta l’idea di unirle insieme e creare un’installazione”.

“Treedles” è un’opera di plastica riciclata appesa ad un soffitto che forma una specie di cascata colorata di grande effetto: “Mi piace molto la natura fluida dell'arte - continua l’artista -. Ho trovato davvero ironico utilizzare bottiglie in plastica per rappresentare un fluido”.

La signora Watts ha detto che, dopo aver terminato la laurea specialistica in arti visive, sperava di andare avanti e completare i suoi studi con un master. Il suo sogno era quello di diventare una vera artista, anche se non è sempre stato il suo primo obiettivo.

Una passione di famiglia

“Qualche anno fa ho fatto un corso online presso il Royal Melbourne Institute of Technology con mia mamma. Mia madre è un artista, lei ha dipinto tutta la vita e ha disegnato tantissime opere. Venendo qui alla USQ, sono stata in grado di sperimentare le mie idee con diversi oggetti. Scoprire le potenzialità degli oggetti di scarto è stato incredibile”.

di Alessandro Conte

12 dicembre 2007

credits: Bev Lacey / The Chronicle