E adesso il riciclo si impara con i robot

Imparare giocando. È questa l’idea che sta dietro Recycle Rush, il gioco sul riciclo che quest’anno sarà protagonista negli States della nuova edizione di FIRST Robotics Competition, una gara di...

Studenti di tutto il mondo appassionati di robotica si cimentano con il Recycle Rush

MANCHESTER, NH - Al via la prima edizione di Recycle Rush, un gioco pensato e realizzato sul tema del riciclo che avrà come protagonisti dei piccoli robot guidati da giovani studenti provenienti da tutto il mondo e appassionati di scienza, ingegneria e, ovviamente, robotica. Recycle Rush si inserisce, infatti, nel FIRST Robotics Competition 2015, una gara internazionale di robotica dove ragazzi di età compresa tra i 14 e i 18 anni hanno la possibilità di conoscere ed esplorare da vicino il mondo della robotica e della tecnologia a fianco di grandi professionisti.

IL GIOCO – Ogni singola partita viene disputata su un vero e proprio campo di gioco e vede sfidarsi due team con 3 robot ognuno. I team sono formati da diverse squadre, ognuna delle quali ha avuto circa 6 settimane per progettare, programmare e testare un robot competitivo e in grado di operare sia autonomamente che controllato da un sistema di controllo remotograzie anche all’aiuto di professori ed esperti del settore. Scopo del gioco è riuscire a totalizzare più punti possibili raggruppando in appositi settori del campo diversi contenitori usati per il riciclo secondo un ordine ben preciso. Ovviamente per tutta la durata della partita le squadre potranno disturbarsi e ostacolarsi a vicenda lasciando materiale nell’area avversaria. Per gli studenti vincitori sono state messe in palio delle borse di studio dal valore totale di 20 milioni di dollari.

IMPARARE GIOCANDO – “Recycle Rush non è solo un gioco - spiega Dean Kamen fondatore di FIRST e presidente di Deka ricerca & sviluppo - grazie ai robot gli studenti imparano cose che vanno oltre la tecnologia e la robotica come il riciclo divertendosi. Giocando, i ragazzi hanno così la possibilità di avvicinarsi e sensibilizzarsi ad un tema importante per la loro vita quotidiana e per l’ambiente che li circonda.