You are here

Dopo 33 anni torna la spiaggia di Dooagh  alt_tag

Dopo 33 anni torna la spiaggia di Dooagh

Nel 1984 la spiaggia di Dooagh ad Achill Island in Irlanda era scomparsa. Dopo 33 anni le onde hanno restituito la sabbia e la spiaggia

MILANO – È ricomparsa dopo 33 anni la spiaggia di Dooagh Bay, villaggio situato in una delle isole più grandi dell’Irlanda, l’Achill Island. La spiaggia di Dooagh era scomparsa nel 1984 quando, secondo quanto riportato dal tabloid britannico Indipendent, una serie di ondate l’avevano letteralmente spazzata via. Dopo oltre tre decenni la spiaggia irlandese è riapparsa lasciando increduli tutti gli abitanti del posto che, lo scorso aprile, guardando fuori dalla finestra, hanno assistito a un vero e proprio miracolo della natura.

La spiaggia inghiottita

Prima del 1984, il villaggio Dooagh godeva di una spieggia lunga circa 300 metri. Dopo una serie di devastanti mareggiate – poco alla volta – la spiaggia sparì, inghiottita dalle acque a cui faceva dal “letto”. “Non era rimasto nemmeno un granello di sabbia – ha spiegato Sean Molloy, manager dell’Ufficio del Turismo di Achill –. La sabbia era scomparsa e la zona è stata ricoperta da sassi e brecciolino per più di trent’anni”. Un deserto roccioso era dunque tutto ciò che rimaneva della spiaggia. Dopo trent’anni però è accaduto l’impensabile. Le onde, le stesse onde che l’avevano spazzata via, hanno riportato la spiaggia di Dooagh a tutti gli abitanti dell’isola.

Un miracolo della natura

In realtà, un sentore della ricomparsa della spiaggia, era già stato dato due anni fa quando alcuni surfisti riferirono di aver notato della sabbia in mare aperto, la stessa sabbia che – nei giorni di bassa marea – iniziava ad intravedersi nella baia. La situazione è poi improvvisamente cambiata nei giorni di Pasqua quando l’isola è stata colpita da  fortissime ondate di vento provenienti dall’Atlantico che “soffiando hanno spinto l’acqua del fondo verso la superficie e con l’acqua è risalita anche la sabbia” ha spiegato Sean. Molloy ha definito lo straordinario (ma meno raro di quanto crediate) evento come “ un esempio incredibile della forza e del potere della natura”.

di Alessandro Michielli

16 maggio 2017 

Credits: Indipendent