You are here

Nestlé in prima linea nelle attività di pulizia organizzate in occasione della Giornata Mondiale degli Oceani - In a Bottle

Nestlé in prima linea nelle attività di pulizia organizzate in occasione della Giornata Mondiale degli Oceani

In Italia il “Clean Up Day” è stato realizzato in collaborazione con Federparchi presso quattro aree protette

MILANO - Per celebrare la Giornata Mondiale degli Oceani, lo scorso 8 giugno le persone di Nestlé e Sanpellegrino insieme alle loro famiglie e alle comunità locali hanno partecipato al Clean Up Day raccogliendo i rifiuti dispersi nell’ambiente di 4 aree naturali identificate.

L’iniziativa di Nestlé insieme a Federparchi

Con l’obiettivo di contribuire alla salvaguardia del Pianeta e di sensibilizzare i propri dipendenti sul tema plastica/inquinamento/mare, Nestlé ha organizzato in collaborazione con Federparchi quattro appuntamenti in altrettante aree naturali protette italiane. Federparchi rappresenta oltre centosessanta enti gestori di aree protette italiane fra parchi nazionali, regionali, aree marine protette ed altri e fa parte di Europarc, che raggruppa 400 enti di 38 paesi europei.

Gli eventi si sono svolti a Milano (Parco Agricolo Sud Milano), a Bergamo (Parco Regionale Del Serio), a Mantova (Parco Regionale Del Mincio), a Pisa (Parco Naturale Migliarino San Rossore Massaciuccoli). “Sono orgoglioso di aver vissuto questa esperienza che ha rappresentato per le persone di Nestlé  in tutto il mondo un importante momento di condivisione dei nostri valori di rispetto per l’ambiente e di impegno per le generazioni future” ha dichiarato Leo Wencel, Presidente e AD di Nestlé Italia. Le oltre 300 persone coinvolte hanno raccolto ben 1.300 kg di rifiuti di cui 340 kg di plastica, osservando in prima persona l'impatto dei loro sforzi e l’importanza di assumere comportamenti corretti rispetto allo smaltimento dei rifiuti.

Un futuro senza sprechi

L’iniziativa fa parte di un progetto globale del gruppo Nestlé che ha visto la partecipazione di 5.300 dipendenti di Nestlé e Nestlé Waters a 65 eventi di clean-up organizzati  in 35 Paesi. Complessivamente sono state raccolte oltre 20 tonnellate di rifiuti. “Sono numeri davvero eccezionali  se pensiamo che si tratta del primo evento di queste dimensioni gestito globalmente, in collaborazione con ONG e comunità locali – ha dichiarato Maurizio Patarnello, CEO Nestlé Waters - Ogni appuntamento ha rappresentato un momento chiave per aumentare la nostra consapevolezza su questo tema critico. Alcune centinaia di bambini hanno partecipato a laboratori educativi e hanno imparato quanto siano importanti il rispetto per l’ambiente e il riciclo”. Questa e altre iniziative rientrano nell'ambizione del Gruppo Nestlé di porre fine alla dispersione della plastica nell'ambiente e di raggiungere la "plastic neutrality".

di Prisca Peroni

16 Luglio 2019