You are here

Una corretta idratazione aiuta la digestione durante le festività di Natale

Assumere un’adeguata quantità di acqua durante i pasti è utile a favorire i processi digestivi perché migliora la consistenza degli alimenti ingeriti. La quantità consigliata è un litro e mezzo al...

Bere correttamente, ed in particolare durante i pasti, aiuta a ridurre la sensazione di gonfiore tipica delle festività natalizie

MILANO - Il Natale è ormai alle porte e già ci si prepara alle prime cene con gli amici, i colleghi e i parenti per scambiarsi gli auguri e i regali tra musica, luci e panettone. Purtroppo, queste occasioni si trasformano in vere e proprie scorpacciate e al mattino seguente molti di noi si svegliano con una fastidiosa sensazione di pesantezza e gonfiore. Dagli esperti dell’Osservatorio Sanpellegrino arriva un pratico consiglio per sentirsi meglio: assumere un’adeguata quantità di acqua (500-700 ml) durante i pasti è utile a favorire i processi digestivi perché migliora la consistenza degli alimenti ingeriti.

ACQUA AMICA DELLA DIGESTIONE - L’acqua infatti è un nutriente essenziale dell’organismo ed è il motore che consente il funzionamento dei processi metabolici. In particolare, favorisce la regolarità intestinale in quanto permette alle fibre di svolgere la loro funzione. Queste, a contatto con l'acqua, tendono a gonfiarsi e, premendo sulle pareti dell'intestino, ne stimolano le contrazioni favorendo la velocità di transito. La quantità consigliata è un litro e mezzo al giorno. Sono particolarmente indicate quelle mineralizzate cloruro sodiche, acque ricche di ioni solfato, magnesio e calcio. In particolare per chi ha difficoltà a digerire è utile invece un'acqua minerale di tipo bicarbonato-solfato. Questi due sali minerali, il bicarbonato e il solfato, aiutano infatti la digestione poiché stimolano fegato e pancreas e favoriscono l'azione degli enzimi digestivi, abbassando l'acidità dello stomaco e dell'intestino.

BERE TUTTO IL GIORNO - “In generale è quindi sempre utile idratarsi abbondantemente ai pasti principali e durante tutto l’arco della giornata ed in questo periodo dell’anno lo è ancora di più. Meglio bere acqua a temperatura ambiente, che non abbassa la temperatura corporea e viene assorbita più facilmente dall’organismo rispetto a quella fredda - spiega il Dott. Alessandro Zanasi, esperto dell’Osservatorio Sanpellegrino, Docente presso l’Università di Bologna - “Uno studio recente condotto in Spagna ha dimostrato che un’acqua minerale bicarbonata ha maggiori proprietà digestive rispetto a un’acqua con basso contenuto di minerali. Questo tipo di acqua, consumata durante i pasti, inoltre induce più bassi livelli di colecistochinina, riduce lo svuotamento della cistifelia e diminuisce anche il rischio cardiovascolare”. Dagli esperti dunque un consiglio pratico per le tue festività:avere sempre in tavola una bottiglia d’acqua minerale per idratarsi abbondantemente tra un brindisi e l’altro.

aggiornato il 22 dicembre 2014