You are here

“Acqua dolce, acqua salata”, le premiazioni si svolgeranno il 1° maggio a Comacchio_alt tag

“Acqua dolce, acqua salata”, le premiazioni si svolgeranno il 1° maggio a Comacchio

In concorso ha riguardato il Parco del Delta del Po, designato “Riserva di Biosfera”, da parte dell'UNESCO

MILANO – Si chiama “Acqua dolce, acqua salatail concorso fotografico internazionale ideato, organizzato e promosso da DELTA 2000, in collaborazione con il C.A.D.F. Spa “L’Acquedotto del Delta”. Il concorso è nato per valorizzare i patrimoni culturali e naturali delle aree del Parco del Delta del Po, recentemente designato “Riserva di Biosfera”, da parte dell'UNESCO.

Acqua elemento essenziale

Dagli Stati Uniti all’Europa, l'acqua è sempre stato l’elemento essenziale per un territorio vasto e ricco di cultura e biodiversità.   Il concorso, aperto il 26 Febbraio 2016 ha chiuso i battenti il 15 Aprile 2016 e prevede 3 categorie:

  • ACQUA DOLCE, ACQUA SALATA: DELTA DEL PO
  •  ACQUA DOLCE, ACQUA SALATA: UOMO
  • ACQUA DOLCE, ACQUA SALATA: MONDO

Il montepremi è di oltre 2500 euro ed previsto anche un premio speciale per l'immagine più votata da pubblico. Tale giudizio sarà indipendente dalla giuria tecnica e sarà decretato da votazione online aperte a tutti. La premiazione si terrà domenica 1° maggio ore 16.00 a Palazzo Bellini, Comacchio (FE), in occasione della Fiera Internazionale del Birdwatching e del Turismo Naturalistico (www.podeltabirdfair.it).

Parco del Delta del Po protagonista

Il Parco Regionale del Delta del Po dell'Emilia-Romagna è stato istituito nel 1988 con apposita Legge Regionale (L.R. 27/88) e fa parte del sistema delle aree protette dell'Emilia-Romagna. Il Parco è articolato in sei “Stazioni” che si sviluppano intorno alla porzione meridionale del Delta del Po, la parte nord del quale appartiene alla Regione Veneto, lungo la costa ferrarese e ravennate e nei pressi di Argenta. Nel 1999 la parte nord del territorio è stata inserita nel sito Unesco come Patrimonio dell'Umanità “Ferrara, città del Rinascimento e il suo Delta del Po”. Sino al 2011 il Parco era gestito da un Consorzio composto dalle due Province di Ferrara e Ravenna e dai nove Comuni (Comacchio, Argenta, Ostellato, Goro, Mesola, Codigoro, Ravenna, Alfonsine, Cervia) i cui confini ricadono all'interno del Parco. Dal gennaio 2012, in virtù della Legge regionale n. 24 del 23/12/2011, il Parco è gestito dall'Ente di Gestione per i Parchi e la Biodiversità - Delta del Po.

di Salvatore Galeone