You are here

In Sudafrica una mostra sul problema della scarsità dell’acqua

“Water is key: a better future for Africa” è fino al 26 marzo presso la McCarthy Gallery di Truro

TRURO (SA) – L’esposizione aiuterà riflettere sulla scarsità dell’acqua  e a raccogliere fondi per progetti idrici. Si chiama “Water is key: a better future for Africa” ed è una mostra d’arte che raccoglie le opere del maestro fotografo Gil Garcetti alla McCarthy Gallery di Truro, in Sudafrica, fino al 26 marzo prossimo. “Quando sono andato in Africa ho visto un’immensa povertà ma anche la gioia e la bellezza – ha affermato il maestro durante la cerimonia inaugurale – Qui oltre il 70% delle persone non ha accesso ad acqua pulita e sicura”.

LA QUESTIONE AFRICANA– I numeri sul tasso di mortalità e malattie legate all’acqua sono impressionanti. Ma la questione è ben più ampia. Si solito le donne e le ragazze fanno viaggi lunghissimi per andare a prendere acqua bevibile in luoghi lontani dai loro villaggi. Se solo ci fossero pozzi più vicini e costruiti con tutte le dovute accortezze, hanno spiegato i promotori della mostra, queste ragazze avrebbero più tempo per andare a scuola e migliorare così anche la loro vita.

L’ACQUA CHE C’È– Tuttavia molte rilevazioni e recenti scoperte hanno dimostrato che l’Africa nasconde in buona parte del proprio sottosuolo un tesoro idrico inaspettato. E questo è un paradosso che per fortuna ultimamente si cerca di risolvere puntando di più l’attenzione sulla necessità dell’accesso all’acqua. Bob Sandford, EPCOR Chair for Water Security presso United Nations Institute for Water, Environment and Health, ha spiegato a proposito dell’esposizione artistica: “Ciò che questa mostra ci dice è che non dovremmo considerare l’acqua in maniera scontata. Anzi dovremmo iniziare a riconsiderare il nostro rapporto con questa preziosa risorsa che crediamo sempre a portata di mano”.

aggiornato il 18 marzo 2015