"Inventa la tua città eco-compatibile", il concorso che coniuga creatività e sostenibilità

NeWage e la Libera Informazione Flegrea, in collaborazione con il Museo del Sottosuolo di Napoli invitano alla partecipazione della prima edizione del concorso "Inventa la tua città eco-compatibile". Scopo del progetto attualmente in corso, quello di ripensare le metropoli del futuro coniugando creatività con l'attenzione per l'ambiente...

L’arte interprete di un futuro più eco-sostenibile.

MILANO“Inventa la tua città eco-compatibile - La sostenibilità come stile Premio Città-Futuro”, è questo il titolo del concorso ideato da NeWage e da Libera Informazione Flegrea con il fine di sensibilizzare la popolazione italiana sull’importanza della tutela ambientale per una migliore qualità della vita. L’arte diventa quindi mezzo ed espressione per reinventare i possibili volti delle città del futuro, più green ed ecosostenibili. Partner della prima edizione del concorso, il Museo del Sottosuolo di Napoli, gestito dall’Associazione speleo-archeo-culturale La Macchina del Tempo.

IL CONCORSO - Lo scopo del concorso è quello di descrivere ed immaginare le nostre metropoli del futuro in un’ottica più green mediante la pittura, la scultura, la fotografia,  cortometraggi e documentari, legando gli aspetti artistici, culturali e sociali all’ambiente. Per gli amanti della scrittura è stato anche aperta una sezione letteraria, dando la possibilità di comporre poesie, racconti, favole e fiabe.La scadenza per l’invio degli elaborati è stata fissata per il 31 luglio; per le opere letterarie è invece stata posticipata al 15 agosto. Gli elaborati finali verranno poi pubblicizzati mediante i siti web di Pianetawage, AmbienteVivo, AmbienteAmbienti e attraverso i relativi eventi legati al concorso. Le realtà organizzatrici inoltre, sempre con la collaborazione degli sponsor e degli enti locali, si sono inoltre proposti di adottare in seguito al concorso un parco o un’area verde ed effettuare azioni di gemellaggio con aree da tutelare, sulla scia dell’eccellente esempio dato dall’Unesco (Patrimoni dell’Umanità). L'intera manifestazione sarà patrocinata dai seguenti enti: Comune di Napoli, assessorato alla Cultura - Provincia di Napoli - Regione Campania - ANTER (Associazione Nazionale Tutela Energie Rinnovabili).

IL MUSEO DEL SOTTOSUOLO - A unire il Museo del Sottosuolo alla causa lanciata da NeWage e Libera Informazione Flegrea è stata anche l’attenzione e l’impegno attivo dimostrato per riuscire a realizzare una reale integrazione tra il territorio e le persone con disabilità. E’ infatti importante garantire loro città il più possibile fruibili ed accessibili. In questo ambito il Museo del Sottosuolo è  anche impegnato nel progetto “Diversamente Speleo”, il quale comprende una serie di realtà attive a livello nazionale, unite dall’obiettivo di voler portare anche le persone con grave disabilità a godere delle bellezze e delle suggestioni del sottosuolo.

aggiornato il 30 maggio 2013