Un impegno serio per la conservazione delle zone umide nel Golfo del Messico

Nestlé Waters North America contribuisce con 250.000 dollari ai progetti dell'associazione no profit Ducks Unlimited per la conservazione delle zone umide della Costa del Golfo del Messico in...

Investimenti importanti di Nestlé Waters per salvaguardare l’ecosistema naturale della regione

MILANO - Un investimento di 250.000 dollari per la salvaguardia delle zone umide in America. È la cifra stanziata da Nestlé Waters North America a favore della Ducks Unlimitedl’organizzazione no-profit da anni impegnata a tutelare le zone umide che ospitano la fauna selvatica e gli uccelli acquatici, ed a proteggere le risorse idriche presenti nei pressi del Golfo del Messico.

PARTNERSHIP - La partnership tra Nestlé Waters e Ducks Unlimited è iniziata quando a quest’ultima, dal 1937 leader nella conservazione degli habitat acquatici del Nord America, è stato chiesto di coordinare un progetto di miglioramento del territorio in cui si trovano le sorgenti del Nestlé Waters' Ozarka® Spring Water ad Hawkins, nel Texas. I biologi della Ducks Unlimited hanno studiato le caratteristiche della zona e formulato alcune possibili soluzioni per diminuire l’impatto ambientale.

INVESTIMENTI IMPORTANTI - Tutelare e migliorare le zone umide che ospitano la fauna acquatica, significa proteggere oltre alle specie animali anche importanti bacini idrografici.Nestlé Waters investe 8 milioni di dollari l’anno per mantenere intatta la qualità delle fonti appartenenti all’aziendae gestisce circa 14.000 acri di terreno che circondano le sorgenti texane come spazio aperto, allo scopo di offrire benefici ambientali per le comunità locali. «Contribuire alla salvaguardia delle aree umide, spesso confinanti con le nostra proprietà, - spiega David Feckley, Senior Natural Resource Manager per Nestlé Waters North America - è per noi motivo di orgoglio e sinonimo di contributo sostenibile alla comunità».

ECOSISTEMA – Il contributo di  Nestlé Waters permette di monitorare e pianificare la conservazione dell’habitat e del territorio lungo la costa del Golfo del Messico. In particolare, gli investimenti permettono di migliorare, attraverso la sintetizzazione di dati esistenti e lo sviluppo di quelli nuovi, la conoscenza nei confronti degli uccelli acquatici. I fondi messi a disposizione consentiranno agli studiosi della specie di trovare le risorse sufficienti per lo svernamento degli uccelli acquatici presenti nella regione della Costa del Golfo.