You are here

Al via la sesta edizione del Festival dell'Ambiente

Al via la sesta edizione del Festival dell'Ambiente

Dal 26 al 28 maggio parte la sesta edizione del Festival dell'Ambiente sul Sentierone di Bergamo: tre giorni dedicati alla green economy

BERGAMO – Dal 26 al 28 maggio sul Sentierone di Bergamo torna il Festival dell’Ambiente. Tema di quest’anno sarà l’acqua, nelle sue molteplici sfumature: acqua come fonte di vita, acqua come risorsa emblema della sostenibilità, acqua come approvvigionamento e suo utilizzo (e spreco) nelle case, nei campi e nelle aziende, acqua come nutrimento. L’occasione- sarà propizia per presentare e conoscere tutte le realtà che lavorano nell’ambito della sostenibilità, dalla green economy alle energie rinnovabili, dall’agricoltura, all’alimentazione, dalla mobilità al terzo settore, dalle cooperative al volontariato e tempo libero.

Cosa c’è dietro l’acqua

Al centro del Festival, organizzato dall’Associazione Festival dell’Ambiente e dal Comune di Bergamo – Assessorato all’Ambiente, ci saranno due convegni, con l’obiettivo di fare il punto ogni anno su questioni di interesse generale. Venerdì mattina si terrà un convegno sul tema acqua per dare evidenza ad una risorsa tanto preziosa quanto spesso sottovalutata, perché comodamente disponibile in tutte le nostre case attraverso il semplice atto di aprire e chiudere il rubinetto. Cosa sta dietro a questo processo e quali sono le caratteristiche dell’acqua che beviamo quotidianamente saranno i temi che verranno illustrati al Festival, anche grazie a proposte per le scuole e performance teatrali.

Alimentazione sostenibile

Altro tema da sempre importante e al centro degli approfondimenti della tre giorni bergamasca è l’alimentazione sostenibile: dopo aver analizzato l’anno scorso la questione dello spreco alimentare, quest’anno il focus sarà la mappatura dei produttori locali e dei mercati a filiera corta, in corso d’opera da parte del Cores dell’Università di Bergamo e del tavolo agricoltura del comune. Il convegno rappresenterà un vero e proprio confronto con altre realtà che stanno lavorando da tempo su questi temi, come Milano e Torino, invitati a presentare il loro “Atlante del cibo”, con l’obiettivo di individuare buone prassi e strategie di approvvigionamento di cibo sano, proveniente da un’agricoltura sostenibile. Un tema reso ancora più attuale quest’anno in vista del G7 dei ministri dell’agricoltura, il vertice internazionale dei sette Paesi più industrializzati che si terrà proprio a Bergamo il 14 e 15 ottobre.

di Salvatore Galeone

21 aprile 2017