Piero Galli, direttore generale event Management Expo 2015, spiega perché Expo è una vetrina per il Made in Italy

Intervenuto alla cerimonia di consegna del Secondo Premio Sanpellegrino Campus, Piero Galli ha raccontato anche come gli organizzatori abbiano stimolato il Gruppo Sanpellegrino per la doppia partnership con Expo 2015 e Padiglione Italia...

L’intervento durante la cerimonia di consegna del Secondo Premio Sanpellegrino Campus

MILANO – A valore il turismo in Italia sarà di circa 4,5 miliardi di euro nel 2015 grazie anche ad Expo. Piero Galli, direttore generale event Management Expo 2015, ha spiegato durante la tavola rotonda promossa in occasione della consegna del Secondo Premio Sanpellegrino Campus, perché Expo 2015 può rappresentare un’opportunità per il Made in Italy e come gli organizzatori hanno accolto l’accordo con il Gruppo Sanpellegrino per la doppia partnership con Expo 2015 e Padiglione Italia.

“Expo è la vetrina del Made in Italy italiano.

All’interno tutta la parte delle costruzioni, degli allestimenti, dei fitting e anche la parte dell’instradamento sono delle eccellenze italiane di cui abbiamo fatto ampiamente ricorso e rappresenteranno la vetrina specifica dell’Italia per quando uno farà la visita.

L’altra componente è quella delle eccellenze alimentari italiane che fanno esse stesse parte del Made in Italy, ed un Expo dedicato all’alimentazione ne è la rappresentazione massima.

Abbiamo stimolato l’accordo con il Gruppo Sanpellegrino per la doppia partnership con Expo 2015 e Padiglione Italia. Ogni Paese partecipante è autonomo nella propria decisione e quindi anche il Padiglione italiano ha una gestione autonoma nella scelta dei propri sponsor. In questa logica, noi abbiamo la possibilità di avere la totale copertura con un unico brand all’interno di tutto il sito espositivo con l’acqua S.Pellegrino – e aggiungo anche Acqua Panna – che è noto nel mondo ma che vedrà in questo un elemento di accoglienza nella sua stessa casa”

aggiornato il 29 ottobre 2014