You are here

Stefano Agostini, AD di Sanpellegrino, spiega la filosofia del Gruppo

Stefano Agostini, Amministratore Delegato del Gruppo Sanpellegrino, illustra in un'intervista la missione e le strategie dell'azienda a favore di una maggiore attenzione verso l'acqua minerale, l'...

Stefano Agostini, AD  del Gruppo Sanpellegrino, illustra le strategie green dell’azienda

MILANO - Stefano Agostini, Amministratore Delegato del Gruppo Sanpellegrino, spiega in un’intervista le strategie e la filosofia dell’azienda, al fine di tutelare la risorsa acqua, bene essenziale e vitale per la nostra esistenza e quella del Pianeta.

Afferma Agostini: “L’acqua minerale è un prodotto fantastico ma purtroppo limitato e quindi molto prezioso; la nostra strategia e missione è dunque quella di garantire all’acqua un futuro di qualità. Per permettere al consumatore di poter avere nel tempo l’opportunità di consumare un prodotto garantito e puro come all’origine, il nostro principale impegno risulta quello di lavorare a stretto contatto con il territorio e con le nostre sorgenti, così da preservare la qualità di purezza dell’acqua. Le acque hanno infatti un DNA che è caratterizzato dal territorio, dalle rocce,  e dai minerali da esse rilasciati”

Grande attenzione anche alla responsabilità sociale dell’azienda: “Il Gruppo si propone di lavorare alle attività produttive, logistiche e di packaging per industrializzare questo elemento in maniera sempre più sostenibile, sfruttando le ultimissime tecnologie a basso consumo di energia. Oggi utilizziamo infatti il 100% di energia proveniente da fonti rinnovabili ed un’altra grande nostra sfida è quella di riuscire a creare dei packaging sempre più sostenibili. E’ importante quindi lavorare insieme al sistema per far comprendere al consumatore il valore del PET, plastica nobile e 100% riciclabile. E’ bene quindi sostenere e promuovere sempre più la raccolta differenziata, cosicché da essa si possa generare un nuovo PET, dando lavoro a tutto l’indotto, generando una plastica riutilizzabile per la stessa bottiglia di acqua.”

Aggiornato il 16 settembre 2013